Linkedin per il tuo B&B

Linkedin, con i suoi oltre 300 milioni di iscritti, è senza dubbio uno dei social network più utilizzati al mondo. Ma attenzione, non è social network come tutti gli altri. Ad esempio Facebook, il numero uno al mondo con oltre un miliardo e 700 milioni di iscritti, è un network “emozionale” utilizzato nel momento di relax, non negli orari di ufficio o della settimana lavorativa. Linkedin è utilizzato spesso negli orari di lavoro e serve per mostrare leadership e dare valore al proprio target.

Non viene usato per mettere la propria foto divertente o testi simpatici, linkedin è propenso al business dove scrivere articoli interessanti, complessi e lavorativi.

Per un titolare di un bed and breakfast, casa vacanze, affittacamere o agriturismo, può essere importante avere la propria vetrina per aumentare la propria autorevolezza.

Come in tutti i social network bisogna scrivere contenuti con una certa frequenza e in base alla nicchia a cui ci si sta rivolgendo; per un titolare di b&b può essere la consapevolezza dei propri prodotti o servizi, costruire legami con altri professionisti del settore, costruire un network utile per ampliare le proprie offerte.

Quando si vuole scrivere un post all’interno della propria vetrina, cercate di offrire valore, non limitandosi ai prodotti e servizi di cui disponete ma anche raccontando qualcosa di voi alla propria nicchia. Interagite nei gruppi inerenti al vostro settore con la finalità di creare collaborazioni come può essere una società di eventi, di ristoranti vicini alla struttura, di servizi per le strutture ricettive ecc..

Importante è pubblicare nella settimana lavorativa perché è il social utilizzato negli orari lavorativi, e mi raccomando, poche parole e coincise.

Linkedin, Instagram, Facebook, Pinterest e da qualche tempo anche Snapchat, devono diventare i vostri amici virtuali da coltivare ciascuno almeno 2 volte a settimana. Se non riuscite in questo percorso è inutile averli, anzi possono essere controproducenti.

Aprite profili solo se usati con costanza, e se non sapete come fare o volete essere aiutati, appoggiatevi a un social media manager, che vi consigli e vi segua in questo indispensabile percorso per far crescere i vostri clienti, aumentare la vostra leadership e creare collaborazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.