L’ utilizzo del Web Marketing per B&B in Italia nel 2016

Come affrontato nell’articolo “Resoconto B&B in Italia nel 2016”, andremo ad analizzare su un campione di 2.500 gestori di attività ricettive, in tutt’Italia, quali sono gli strumenti che utilizzano per la promozione.

Per il 95% degli intervistati la vetrina privilegiata per farsi conoscere è il web, seguito dal passaparola al 60%

Tutti i mezzi offline come le guide, i depliant e le pubblicità cartacee su riviste, anche specializzate, non vengono quasi più presi in esame. Circa l’8%, in flessione dal 2014, prende in considerazione le associazioni di categoria, mai decollate.

 

L’85% delle strutture ha un proprio sito web e ben l’80% una Pagina Facebook, quest’ultima aumentata del 12% dal 2014.
Il 41% ha fatto delle foto professionali alla propria struttura, il 40% le ha fatte da sole, il 16% non le ha fatte ma ha intenzione, il 2% non è interessato a farle.
A tal riguardo vogliamo consigliarvi vivamente di avere foto professionali, in quanto queste ultime sono il vostro biglietto da visita, e possono fare fortemente la differenza per essere scelti o scartati, nonostante la struttura sia incantevole e superiore ad altri concorrenti a parità di prezzo.

 

Continuando nell’ analisi si evidenzia l’ aumento dei B&B che utilizzano un sistema di prenotazione di web diretta. Il 59% delle strutture si avvale di un booking engine, in aumento dal 2014, mentre il 41% preferisce ancora i tradizionali sistemi di richiesta.

Il 35% delle strutture ha un POS e il 47% un account PayPal.

Oltre alla prenotazione diretta, per prenotare un B&B basta una email nel 43% dei casi o pagare una caparra con Bonifico (54,5%), Paypal (12,6%) o Carta di Credito (5,3%).

Risulta in forte aumento l’utilizzo di dispositivi mobili nel proprio lavoro e nella vita di tutti i giorni (tablet, smartphone): solo il 12% non ne fa ancora uso rispetto al 28% del 2014.

 

Per quanto riguarda il Passaparola, il più antico e abituale dei mezzi di promozione, è l’anima dei Social Network, non bisogna dunque intenderlo solo in senso tradizionale. Infatti i gestori di B&B associano il passaparola anche all’utilizzo di piattaforme social che danno alle strutture la possibilità di essere protagoniste di una enorme piazza virtuale.

In ordine i Sociali più utilizzati sono: Facebook, re sovrano tra i social, Google Plus, Twitter ed infine Instagram.

 

Tutti coloro che hanno uno o più social, non devono MAI trascurarli, quindi aprire canali social solo se utilizzati e monitorati giornalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.